Elettronica...

....... per Passione

Saturday
Dec 07th
    WebEpP
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Forum Ultimi messaggi
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Recupera password
DOMANDA - ESENZIONE RoHS (1 in linea) (1) Ospite
Vai alla fine della pagina Preferiti: 0
Discussione: DOMANDA - ESENZIONE RoHS
#13322
DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 71  
Ciao,

sto guardando le esenzioni RoHS per cercare di capire se i miei prodotti sono esenti.

Riferimento IPC: www.ipc.org/3.0_Industry/3.4_EHS/2011/Ma...Appendices-B-C-D.pdf

Riferimento ITALIA: www.ecotp.com/cms/images/stories/Allegat...settembre%202010.pdf


DOMANDA 1
--------------------
Se le mie schede fossero esenti RoHS potrei usare creme con piombo e saldare a temperatura piu' bassa?



I punti della normativa sono i seguenti:




PUNTO 24
--------------
INGLESE:
"Lead in solders for the soldering to machined through hole discoidal and planar array ceramic multilayer capacitors"

ITALIANO:
"Piombo nelle paste saldanti impiegate per la saldatura di reti capacitive multistrato ceramiche realizzate con fori passanti
metallizzati sia di tipo discoidale che di tipo planare"


La mia scheda ha diversi planar array ceramic multilayer capacitors. Io uso i seguenti:

100 nF - 16 V - Array da 4 - www.digikey.com/product-detail/en/CKCA43...445-1857-2-ND/716760
330 pF - 50 V - Array da 4 - www.digikey.com/product-detail/en/CKCA43...445-1848-2-ND/716751



PUNTO 7b
---------------
"Lead in solders for servers, storage and storage array systems, network infrastructure equipment for switching, signalling, transmission, and network management for telecommunications"

Il mio prodotto contiene un modem GSM per telecomunicazioni


Puo' qualcuno confermare o meno questa mia ipotesi?


Ciao e grazie,
Enrico Migliore
MIGLIORE (Utente)
Ciao
Platinum Guru
Messaggi: 923
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: MILANO Compleanno: 1968-09-15
Loggato Loggato  
 
Ultima modifica: 27/01/2015 12:49 Da MIGLIORE.
 
ABOLIAMO LE REGIONI - FURONO ISTITUITE NEL 1970 PER INSISTENZA DEI SOCIALISTI
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#13324
Re:DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 292  
Ciao Migliore,

brevemente.....

anzitutto la RoHS a cui fan riferimento i documenti da tè individuati è la versione superata (2002/95/EC).

Infatti dal Gennaio 2013 è in vigore la nuova Direttiva 2011/65/EU RoHS II

trovi i detagli qui sul post di EpP

www.elettronicaperpassione.it/index.php/.../EU-RoHS-Recast.html

Inoltre , attenzione a non confondere le esenzioni intese come Categorie di Apparecchiature Elettriche e Elettroniche AEE/EEE che sono (11) dalle Applicazioni Esentate quelle elencate negli Allegati III e o IV appunto della 2011/65/EU.
Sono due cose ben distinte.

Per capire se puoi usare o meno il Pb nelle saldature dei tuoi prodotti, devi cercare di capire se quest'ultimi fanno parte delle 11 Categorie di AEE elencate appunto nella RoHS II.

...................MdL
MdL (Utente)
Jul 12, 2005 EpP
Platinum Guru
Messaggi: 2448
graph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Compleanno: 2005-07-12
Loggato Loggato  
 
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscentia
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#13325
Re:DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 71  
Ciao MdL,

grazie per il chiarimento.

In effetti avevo capito che c'e' un'esenzione a livello applicazione e un'altra a livello componente.

Ho approfondito la cosa.


LIVELLO COMPONENTE: CONDENSATORI PLANARI
------------------------------------------------------------------------
E' possibile avere il piombo sui giunti di saldatura dei condensatori planari.

Ecco un esempio: www.aeiuk.com/aef-solutions/wp-content/u...-filters-610x305.jpg

Io non li uso. Si usano in ambito militare.

Anche se li usassi, il piombo e' permesso solo sul giunto di questo componente e non su scheda.



LIVELLO APPLICAZIONE: APPARECCHIATURE DI RETE
----------------------------------------------------------------------------
Sono esentati i router, i server e le apparecchiature telecom.

Io faccio antifurti e quindi non sono esente RoHS.



LIVELLO COMPONENTE: TRASFORMATORI
------------------------------------------------------------
E' possibile avere il piombo sui giunti di saldatura dei trasformatori avvolti con fili di diametro 0.1 mm

Qui io potrei essere esente perche' su uno degli avvolgimenti ho il filo di rame di spessore 0.1 mm

Devo approfondire se l'esenzione e' anche a livello scheda... Ma non credo.

Forse mi conviene inspessire il filo per evitare che si bruci il rame



Ciao e grazie di nuovo,
Enrico
MIGLIORE (Utente)
Ciao
Platinum Guru
Messaggi: 923
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: MILANO Compleanno: 1968-09-15
Loggato Loggato  
 
ABOLIAMO LE REGIONI - FURONO ISTITUITE NEL 1970 PER INSISTENZA DEI SOCIALISTI
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#13326
Re:DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 292  
Enrico, ti sei imbarcato su un percorso accidentato e fuori pista.......

Il tuo prodotto AEE è un sistema di anti intrusione (Centralina) ? quindi conterrà oltre a schede elettroniche anche altre parti meccaniche , plastiche, batteria tampone (?), ecc che messe insieme diventano un prodotto finito.

Da solo però quella AEE , ammesso che si possa definire una AEE, da sola non può funzionare vero ? o meglio per svolgere la sua funzione dovrà essere integrata in un impianto, comprendente sensori di presenza (IR, RF, ecc), una GSM SIM,centralina, fili, cavetti, segnalatori acustici e luminosi, ecc , cioè un impianto anti intrusione , quindi una parte di un Large Scale Fixed Installation (LSFI) che integra appunto tutte le parti. Il tuo apparecchio (forse un AEE) quindi dovrebbe essere classificato come una parte di un impianto (large o piccolo che possa essere).

Se cosi fosse , come parte di una LSFI , e quindi se installato in un LSFI godrebbe di esenzione, come tutte le parti che appunto compongono il LSFI. (

Leggi qua le FAQ della RoHS II

ec.europa.eu/environment/waste/rohs_eee/pdf/faq.pdf

però c'è un fatto importante da considerare e cioè che se tale AEE viene costruito ed installato da personale qualificato e di sicuro in un LSFI forse ce la fa ad usufruire della esenzione.

Ma se tale apparecchiatura , viene venduta anche nel negozio di materiale elettrico e ognuno se lo può comprare e installare anche se non è un "tecnico qualificato" come sta scritto nel FAQ, allora quell' apparecchio diventa un normale prodotto consumer e quindi e quindi fuori dal campo di applicazione lLSFI. e quindi deve essere considerato una categoria Consumer e quindi soggeta a RoHS II compliance.

Una situazione analoga, valeva per le autoradio. Se venivano installate in auto di primo impianto dal costruttore di auto, allora godono di esenzione per automotive (ELV) che gode ancora di esenzione Lead Free.
Ma se l'autoradio la si acquista in un negozio di elettronica e la monta in auto in secondo tempo l'elettrauto o lo stesso proprietario della'auto, allora viene classificata Consumer e quindi inclusa nel campo di applicazione RoHSII.
I costruttori di autoradio, non conoscendo sempre la destinazione finale hanno preferito sceglier la strada di costruire tutte le autoradio RoHS compliant e cosi poterle commerciare tranquillamente senza problemi burocratici e logistici da affrontare.

Come vedi la situazione non è cosi semplice, e per approfondire ulteriormente dovresti leggerti un sacco di carte, norme e documenti, e poi vedrai che non sarai mai certo di aver interpretato correttamente la Direttiva.

Qui potrei scrivere altri litri di inchiostro ma poi non ne verremmo a capo.

Ti posso solo dire che, i tuoi concorrenti, han fatto come i produttori di autoradio, costruiscono gli antifurti RoHS compliant evitando cosi di spendere soldi con consulenti, esperti legali (non dimenticare che la RoHS è una Legge non una Norma) che pagati profumatamente cercano di darti una spiegazione mai chiara oppure in forma "paraculistica" ed oltretutto risparmiando un sacco di tempo e complicazioni logistiche e gestionali (supply chain).

Mio consiglio spassionato è quello di lasciare perdere la strada della esenzione RoHS e concentrati sul processo di saldatura delle tue schede, e stai alla larga dalle leghe low melting temperature.

Buon lavoro

........MdL
MdL (Utente)
Jul 12, 2005 EpP
Platinum Guru
Messaggi: 2448
graph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Compleanno: 2005-07-12
Loggato Loggato  
 
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscentia
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#13327
Re:DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 71  
Ciao MdL,

grazie per l'interessante chiarimento che in effetti e' utilissimo.

Confermo che la mie apparecchiature sono centrali antifurto e combinatori telefonici.

Confermo che le centrali antifurto e i combinatori sono un componente di una Large Scale Fixed Installation (LSFI) che integra diversi prodotti in generale di marche diverse.

> Ma se tale apparecchiatura , viene venduta anche nel negozio di materiale elettrico e ognuno se lo può comprare
> e installare anche se non è un "tecnico qualificato" come sta scritto nel FAQ, allora quell' apparecchio diventa
> un normale prodotto consumer e quindi e quindi fuori dal campo di applicazione lLSFI.
> e quindi deve essere considerato una categoria Consumer e quindi soggeta a RoHS II compliance.

Io vendo a grossisti di materiale elettrico e antifurti che a loro volta rivendono ad elettricisti e tecnici installatori qualificati in possesso di partita IVA.

I grossisti sono obbligati a vendere a tecnici ed elettricisti in possesso di partita IVA e non ai clienti consumer.

Leroy Merlin e il Brico, ad esempio, non sono miei clienti.

Io non posso vendere direttamente al consumer perche' non ho il registratore di cassa. Io posso solo vendere ad aziende con partita IVA.

Alla luce di quanto ho scritto penso che i miei prodotti siano esenti RoHS. Giusto?


Ciao e grazie davvero per il tempo che dedichi al forum.

Ciao,
Enrico Migliore
MIGLIORE (Utente)
Ciao
Platinum Guru
Messaggi: 923
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: MILANO Compleanno: 1968-09-15
Loggato Loggato  
 
ABOLIAMO LE REGIONI - FURONO ISTITUITE NEL 1970 PER INSISTENZA DEI SOCIALISTI
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#13328
Re:DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 292  
Ciao Enrico,

alcuni commenti, amio avviso importanti:

1) le FAQ che ho menzionato, benchè scritta ed emessa dalla CE (Comissione Europea) garantito, come avrai notato è anonima, infatti porta solo la data ma nient'altro.
Questo perchè la CE ha voluto dare una mano agli addetti, per comprendere e interpretare ( senza però riuscirci) la Direttiva RoHS II ma se ne è guardata bene dall'assumersi la responsbilità di quanto scritto, il che significa che abbiamo licenza di interpretare la Direttiva a nostra discrezione.

2) a fronte di ciò, in situazioni come queste, viene suggerita l'assistenza di un legale (RoHS è una legge non una norma) per verificare se vale la pena o meno di mantenere la presa di posizione.

3) in UK, narrano di una legge emessa che mette in gaurdai chi dà consulti nel definire se una AEE è o meno nel CdA (Campo di Applicazione) RoHS II. Cioè chi definisce se o mono una AEE è nel CdA R2 si assume la responsabilità di fronte alla legge e quindi è lui a dover fare i conti con la corte di giustizia nel caso di misinterpretation.... in other words, difficile che un consulente ti indichi se la AEE è nel CDA R2 oppure no.

4) per mè significativo è il fatto che i tuoi concorenti, forse per semplificare le cose o per ostentare la loro fede per il green averywhere, hanno scelto già dalls R1, di produrre sistemi di antintrusione ecc, Lead Free e qualcuno è convinto che sia anche RoHS II compliant. Quindi se vuoi vendere, come naturale, devi fare i conti con la concorrenza più che con l'interpretazione della Direttiva.

Quando si parla di AEE categoria LSFI, siamo sempre in zona "grigia" quindi difficile da stabilire e sostenere se siamo sul bianco o sul nero.


.................MdL
MdL (Utente)
Jul 12, 2005 EpP
Platinum Guru
Messaggi: 2448
graph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Compleanno: 2005-07-12
Loggato Loggato  
 
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscentia
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#13329
Re:DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 71  
Ciao MdL,

grazie di nuovo.

Alla luce di quanto scrivi mi comportero' cosi':


1. Mi compro un pennello RoHS e controllo se i miei concorrenti sono conformi.

2. Rileggo bene i documenti che mi hai indicato

Alla fine trarro' le mie conclusioni.


Ciao,
Enrico Migliore
MIGLIORE (Utente)
Ciao
Platinum Guru
Messaggi: 923
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: MILANO Compleanno: 1968-09-15
Loggato Loggato  
 
ABOLIAMO LE REGIONI - FURONO ISTITUITE NEL 1970 PER INSISTENZA DEI SOCIALISTI
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#13330
Re:DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 292  
b]MIGLIORE ha scritto:[/b]
Ciao MdL,

grazie di nuovo.

Alla luce di quanto scrivi mi comportero' cosi':

1. Mi compro un pennello RoHS e controllo se i miei concorrenti sono conformi.

2. Rileggo bene i documenti che mi hai indicato

Alla fine trarro' le mie conclusioni.

Ciao,
Enrico Migliore


1. Operazione ardua, ricordati che con il Laed Cheker (pennello RoHS come lo chiami tu) viene venduto per individuare presenza di Pb, anche se con scarsa affidabilità. Comunque se ben usato si riesce ad individuare il Pb on valore di 2000-3000 ppm. Limite RoHS è max 1000 ppm.

Ricorda però che RoHS compliance no significa solo Pb Free (Lead Free), vedi Annex II della 2011/65/EU.
Inoltre, siamo consapevoli che chi dichiara la propria AEE RoHS Compliance, spesse volte confonde RoHS con Lead Free.
In molti infatti a distanza oramai di 10 anni ancora non ha lo ha capito. Ne so qualche cosa.

A volte, chi dichiara RoHS II compliant, che come sai dal 2 Gennaio 2013 lo dovrebbe fare mediante dichiarazione di conformità e marchio CE, è consapevole che qualche "bugia" la sta dichirando, ma per "sopravvivere" va avanti dritto, perchè il cliente gli chiede la RoHS altrimenti questo va dalla concorrenza.

Quel che cerca il Cliente è la dichiarazione RoHS o meglio come detto sopra il CE, tanto sa che poi in caso di "complicanze" con quella "dichiarazione" in mano si può avvalere e quindi (legale alla mano) scaricare la penalty sul Costruttore / Venditore della AEE.
Intanto , consapevolmente si prende i suoi rischi, e tira a campare, di questi tempi poi

Trovare delatori in grado di sostenere che un prodotto dichiarato RoHS in realtà non lo è perchè qualche cosa manca, è difficile da trovarsi perchè piu o meno sono in tanti a vivere la stessa situazione e quindi se ne guardano bene dal "lanciare la prima pietra"

Leggi bene l' Annex III e IV, e vedendo quante esenzioni sono scadute da tempo, ed i magazzini sono ancora pieni di componentistica , e altri materiali, che quando sono stati acquistati magari erano RoHS compliant, ma dato che l'esenzione è scaduta, non lo sono più e si cntinua a montarli entro schede o AEE ignari di tale situazione.....

ecc, ecc ..

Cosi va il mercato. Che tristezza vero ?


2. Rileggi bene la documentazione e vedrai quanto non semplice è l'impresa "RoHS Compliance"


Ciao


.....MdL
MdL (Utente)
Jul 12, 2005 EpP
Platinum Guru
Messaggi: 2448
graph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Compleanno: 2005-07-12
Loggato Loggato  
 
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscentia
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#13331
Re:DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 71  
Ciao MdL,

grazie per le answers.

La confusione regna anche perche' qualche esempio i burocrati della RoHS potevano farlo per meglio chiarire le idee.


Questo e' il LEAD CHECKER (pennello RoHS) della 3M:

leadcheck.com/products/leadcheck-products/leadcheck-swabs

L'ho pagato 6 Euro e mi arriva tra 10 giorni. Ti aggiorno.


Ciao,
Enrico Migliore
MIGLIORE (Utente)
Ciao
Platinum Guru
Messaggi: 923
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Residenza: MILANO Compleanno: 1968-09-15
Loggato Loggato  
 
ABOLIAMO LE REGIONI - FURONO ISTITUITE NEL 1970 PER INSISTENZA DEI SOCIALISTI
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
#13335
Re:DOMANDA - ESENZIONE RoHS 4 anni, 10 mesi fa Karma: 292  
Conosco bene il LEAD CHECKER, qui in Italia abbiamo inziato ad usarlo per "scopi RoHS" agli albori nel 2005 circa.
Curiosità, quel kit ( e marche simili) molti anni fa, veniva usato negli USA anche dalle mamme ( e papà) quando acquistavano/no giocattoli di plastica per rilevare la presenza di piombo o meno ( Pb solitamente presente nei colori Gialli, Rossi e Blu).

Fai attenzione a quando aprirai la fialetta/confezione, ad usarla possibilmente subito altrimenti dopo qualche gorno perde della sua efficacia.


Comunque per la tua verifica, cioè vedere se le schede sono state saldate con lega SnPb oppure con Leghe senza Pb (tipo SAC, SN100, ecc) non serve il kit, basta guadare bene i giunti e te ne accorgi a vista se c'è Pb.

Ciao

........MdL
MdL (Utente)
Jul 12, 2005 EpP
Platinum Guru
Messaggi: 2448
graph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Compleanno: 2005-07-12
Loggato Loggato  
 
fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscentia
 
Per scrivere in questo forum è necessario registrarsi come utenti di questo sito ed effettuare il login.  
Vai all´inizio della pagina
sitemap